Avv. Massimo Canonico(da MondoProfessionisti.it, Newsletter Anno X, n° 70, del 14.04.2015)
 
Massimo Canonico, Avvocato della città dorica, è entrato nel network presieduto da Alberto Bagnoli, Avvocato. Il 12 marzo scorso a Roma, infatti, il titolare del rinomato studio legale anconetano ha siglato, alla presenza del board e degli altri colleghi del partners' meeting - il consiglio direttivo nazionale e, rispettivamente, l’assemblea dei soci - l’intesa con «View net Legal - The hi-touch lawyers network», diventando a pieno titolo partner dell’alliance forense.
«Il nostro network professionale costituisce una novità nel panorama dell’avvocatura italiana, tendenzialmente refrattaria ad ogni innovazione» dichiara Salvatore Frattallone, Avvocato. «Conosco e stimo da molti anni le capacità professioni e le doti umane del collega Canonico», prosegue il chairman, per il quale «il radicamento sul territorio marchigiano è strategico per la rete View net Legal». Maria Paola Mastropieri, Avvocato divorzista del Canavese e vicepresident del network, ha reso noto che «in materia di procedure ad evidenza pubblica, le competenze del Collega, che per anni è stato anche consigliere segretario dell’ordine degli avvocati del capoluogo del distretto, rappresentano un indubbio valore nel settore commerciale e societario:  l’ingresso di Massimo Canonico accresce dunque la forza del gruppo, che è - e vuole essere - primario interlocutore del mondo imprenditoriale». Ancona, nella cui provincia vi sono oltre 500.000 abitanti, possiede uno dei maggiori porti italiani, il primo dell’adriatico per numero di imbarchi e uno dei maggiori per merci e pesca. Tipica della città è l'industria navale, oltre a quelle metalmeccanica, chimica e farmaceutica. Lo studio legale del cassazionista Canonico si trova ad Ancona in via Antonio Giannelli n° 36, a poche centinaia di metri dal palazzo di giustizia, tra viale Vittoria e la centralissima piazza Cavour. Ancona è sede di Corte d’Appello (per i circondari dei Tribunali di Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro, Urbino) e il suo Tribunale ha competenza territoriale in una quarantina di Comuni (Agugliano, Ancona, Arcevia, Barbara, Belvedere Ostrense, Camerano, Camerata Picena, Castel Colonna, Castelbellino, Castelfidardo, Castellone di Suasa, Castelplanio, Cerreto D'Esi, Chiaravalle, Corinaldo, Cupramontana, Fabriano, Falconara Marittima, Filottrano, Genga, Jesi, Loreto, Maiolati Spontini, Mergo, Monsano, Monte Roberto, Monte San Vito, Montecarotto, Montemarciano, Monterado, Morro d'Alba, Numana, Offagna, Osimo, Ostra, Ostra Vetere, Poggio San Marcello, Polverigi, Ripe, Rosora, San Marcello, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Sassoferrato, Senigallia, Serra de’ Conti, Serra San Quirico, Sirolo, Staffolo).