Mondo Professionisti

I Partners provenienti da tutta Italia - riuniti a Roma venerdì 18 dicembre 2015, nella splendida sede storica di Palazzo Lavaggi-Sanfelice in Via degli Uffici del Vicario 49, a Monte Citorio - hanno dato il benvenuto all’Avvocato etneo Isidoro Barbagallo e hanno deciso, da un lato, d’implementare le loro dotazioni telematiche e, dall’altro, di intraprendere cinque linee d’azione per rendere ancora più incisiva nel 2016 la propria azione. Il chairman, Salvatore Frattallone, ha dichiarato «siamo molto soddisfatti che del network sia entrato a far parte il cassazionista siculo Barbagallo, classe ’62, esperto in diritto civile e internazionale che esercita principalmente a Catania e che è anche iscritto all’Ordine dei giornalisti-pubblicisti dal 1982. Quale direttore della rivista giuridica “Vita Forense”, l’Ordine degli Avvocati di Catania gli ha appena consegnato una targa ricordo, per festeggiare il 50° anniversario della fondazione della nota pubblicazione». Il nuovo Partner, i cui Studi Legali si trovano a in Corso Sicilia 97 a Catania e in Via Niccolò Tommaseo 125 a Giarre, padroneggia cinque lingue, è dottore di ricerca (PhD) all’Università di Catania ed è altresì cultore di diritto pubblico comparato all’Università degli Studi “Kore” di Enna, oltreché docente a contratto in master universitari e autore di numerose pubblicazioni: con la sua esperienza maturata anche al Max-Plack Institut di Friburgo (D) e in altri atenei di Francia e Inghilterra, contribuirà ad arricchire l’expertise del network VnL. Per la Vicepresidente, Maria Paola Mastropieri, «vogliamo essere all’avanguardia anche sul fronte dell’editoria elettronica: abbiamo deciso di dotare ogni Studio dei Partners di banca dati “di punta”, per migliorare le prestazioni professionali a servizio della clientela». L’Advisor Gaetano Antonio Tasca ha comunicato che «i Partners stanno valutando di dotare a breve i loro Studi di terminali pos di nuova generazione, che possano agevolare i sistemi di pagamento con mezzi elettronici, utilizzando i più elevati standard europei di sicurezza nel settore dei payment gateway finanziari». Il network presieduto da Alberto Bagnoli

ha quindi valutato positivamente le attività svolte nel 2015 - tra cui il convegno al Senato sull’abuso del diritto, del giugno scorso - e ha individuato gli ambiti in cui sviluppare le nuove iniziative. «Prenderanno avvio», ha precisato Frattallone, «eventi informativi nelle varie città italiane e altre attività di consulenza anche telematica, in materia di diritto sanitario e responsabilità medica, accesso alle cure, là ove negate dal ministero della sanità, da parte di persone affette da patologie neurologiche quali SLA e SM, procedure di esdebitazione, per far ottenere alle persone fisiche e ad altri soggetti non fallibili la liberazione dai debiti e consentire l’accesso al credito bancario, responsabilità penale delle aziende ex lege 231/01, tutela dei contribuenti nei confronti del Fisco». I Partners hanno anche approfondito le tematiche delle nuove misure per la concorrenza nelle professioni, delle intese restrittive sanzionate dall’antitrust, delle specializzazioni forensi, dell’utilizzo dei fondi europei, della revisione delle circoscrizioni giudiziarie, dei trasferimenti immobiliari in caso di usucapione non ancora dichiarata, della composizione della crisi da sovraindebitamento ed esdebitazione, delle notifiche e dei depositi telematici introdotti dal D.L. 83/2015.

(da www.mondoprofessionisti.it, Anno X - Numero 229 - Chiuso in redazione: Lunedi 21 Dicembre 2015 alle ore 17:00)